Fml

Il Kit 1-Step permette di ottenere una coltura di batteri malolattici ad elevata efficacia, capace di avviare la fermentazione malolattica nella maggior parte dei vini rossi e bianchi in diverse ® condizioni enologiche. 1-Step è costituito da batteri della specie e da una miscela di attivante che rigenera il metabolismo cellulare nel corso di una breve fase di ® acclimatazione. La linea di prodotti 1-Step è pensata per le esigenze delle cantine che lavorano grandi volumi.

APPLICAZIONI

In virtù del suo metabolismo omofermentante (produce soltanto acido lattico dagli zuccheri) Lb. plantarum V22 non contribuisce all'incremento dell'acidità volatile. La scelta di questo ceppo è un'interessante soluzione per evitare lo sviluppo della flora indigena che spesso può causare la produzione di composti indesiderati e deviazioni sensoriali a pH elevati. In aggiunta V22 possiede un ampio spettro di attività enzimatiche di interesse in vinificazione.

APPLICAZIONI

Perché un attivante della FML? L’attività dei batteri malolattici selezionati nei vini è influenzata da alcuni parametri chimico-fisici già conosciuti: alcool, pH, SO2, temperatura. Accanto a questi fattori “classici” è però necessario considerare che il vino talvolta si trova in condizioni sfavorevoli allo svolgimento della fermentazione malolattica, a causa di carenze nutrizionali e “alterazioni ambientali”. L’esperienza ci ha infatti mostrato che queste condizioni possono essere addirittura determinanti per il successo o meno dell’inoculo

APPLICAZIONI

Preparato enzimatico con proprietà antibatteriche nei confronti di batteri gram (+), per esempio Pediococcus, Lactobacillus, etc. Lisozina DC rappresenta una via “biologica” per contenere i batteri lattici e per affrontare i problemi di arresti di fermentazione e incrementi di acidità volatile che si verificano durante la vinificazione, riducendo o ritardando l’impiego di SO2.